Panchine Rosse

Il progetto, iniziato il 26 novembre 2017 in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, consiste nel dipingere di rosso alcune panchine dislocate nei parchi e nelle vie di Milano, con particolare attenzione alle zone di periferia, in ricordo delle donne vittime di femminicidio. Si tratta di simboli fisici che devono diventare contemporaneamente un luogo per diffondere consapevolezza su questo preoccupante fenomeno e segni tangibili di un impegno quotidiano volto ad aiutare le donne a uscire da situazioni di violenza.

Tutte le panchine riporteranno il numero nazionale antiviolenza 1522 perché oltre che un momento di riflessione vogliono essere un strumento utile per indicare a chi ne avesse bisogno come iniziare un percorso di fuoriuscita dalla violenza.

Il progetto è stato vincitore del bando indetto nel 2017 dal Ministero delle Pari Opportunità “che finanzierà progetti per 10 milioni di euro, permetterà di supportare attività di sensibilizzazioni rispetto a sei aree d’intervento: donne migranti e rifugiate, inserimento lavorativo delle donne vittime di violenza, supporto alle donne detenute che hanno subito violenza, programmi di trattamento di uomini maltrattanti, supporto e protezione delle donne sottoposte anche a violenza ‘economica’ e progetti di sensibilizzazione, prevenzione e educazione”.

Bando

Graduatoria

Libere Sinergie si muove in quest’ultima area.