Sostegno a Valentina Belvisi

Il 6 giugno il Tribunale di Milano discuterà il ricorso in appello, promosso dei legali del marito di Rosanna Belvisi, per chiedere uno sconto della pena. In primo grado il marito è stato condannato a 18 anni con il rito abbreviato, sentenza che ha fatto discutere: il pm aveva chiesto 30 anni ma il giudice ha escluso l’aggravante della crudeltà.

Valentina Belvisi, figlia di Rosanna e del marito, sta portando la sua storia alla ribalta per evitare che il padre possa avere un ulteriore sconto di pena.

Pensiamo che sia giusto che la collettività non faccia sentire sola Valentina in questa sua battaglia. Sappiamo come l’oblio rischi di avvolgere questi reati, dopo il primo momento di mediaticità morbosa. Non vogliamo che sia così anche questa volta, ma vogliamo che Valentina sappia di poter contare su un noi collettivo pronto a sostenerla nella sua battaglia.

Mostrando la nostra presenza, vogliamo ristabilire una memoria pubblica facendo riflettere su una tragedia che non colpisce solo le donne in quanto vittime, ma l’intera società.

Vi aspettiamo, il 6 giugno davanti al Tribunale di Milano (Largo Marco Biagi) dalle 9 alle 12:00

Per sottoscrivere la propria presenza e adesione vi preghiamo di scrivere sull’evento. Sarà nostra cura aggiornarlo in tempo reale.

Libere Sinergie
Centro Donna – Camera del Lavoro di Milano
Coordinamento Donne Fisac CGIL Milano e Lombardia
Gruppo Arcichedonne di Rho
Arci Milano
Centro di ascolto per donne maltrattate EOS di Varese
Non Una Di Meno – Milano
RHO antifascista
Un Altro Genere Di Rispetto
Comitato Territoriale Se Non Ora, Quando? Lodi

 

Manifestazione davanti al Tribunale di Milano